Seleziona lingua

Organizzato dalla Regione Sicilia e ideato dal giornale “Cronache di gusto” il premio è dedicato ai giovani imprenditori siciliani che hanno investito le loro energie nel territorio siciliano. L’Assessore all’ Agricoltura Antonello Cracolici: “Questi giovani sono la testimonianza che qui c’è futuro.” Il Sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo:”C’è molta possibilità di lavoro a Marsala, bisogna crederci!”

 

 

Ieri mattina presso il Padiglione 2 Palcoscenico Sicilia al Vinitaly di Verona, l’Assessore Regionale all’Agricoltura, Antonello Cracolici ha consegnato all’enologo Fabio Ferracane, vignaiolo e titolare della Casa Vinicola Ferracane di Marsala, il premio ideato dalla redazione del giornale di enogastronomia “Cronache di Gusto” e dedicato ai giovani imprenditori siciliani che hanno investito le loro energie nel territorio siciliano al fine di valorizzarlo. Il premio è stato assegnato nell’ambito dell’evento ”Vino e olio, la scommessa del futuro. Un premio alle start up dell’isola.” ed ha aperto la giornata di incontri dedicata anche alla presentazione del Museo del Vino di Marsala. Alla premiazione oltre all’Assessore Regionale all’Agricoltura, Antonello Cracolici erano presenti il sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, il Presidente dell’Irvo, dott. Marcello Giacone, e i giornalisti di Cronache di Gusto.

Scelta più azzeccata qui al Vinitaly non poteva essere fatta- ha esordito introducendo l’evento l’On. Cracolici - ovvero la scelta di aprire questa edizione del Vinitaly con il futuro -  L’agricoltura e la produzione vitivinicola oltre che quella olivicola sono i simboli di una Sicilia che cambia. Noi grazie a questi prodotti portiamo la Sicilia in luoghi che in passato si conoscevano solo tramite le cartine geografiche, oggi molti cittadini del mondo assaporano la Sicilia riconoscendo in molti prodotti la specialità del territorio. E ha aggiunto riferendosi all’importanza di riconoscere i meriti a chi investe nel nostro territorio: -Oggi voglio ringraziare e premiare questi giovani che si avviano nella loro attività di impresa, li voglio ringraziare perché sono la testimonianza che qui c’è futuro. Oggi chi investe in questo segmento è consapevole che questo può dare prestigio perchè la bellezza del lavoro è anche quella di avere la possibilità di realizzare i propri desideri, i propri sogni, la propria visione. Chi sta investendo in questo settore lo sta facendo con questo approccio, con questa idea, con questo amore, proprio perché l’attività agricola è innanzitutto una grande passione che ti colpisce e ti travolge. E ha concluso: - Faccio tanti auguri perché la premiazione di questa mattina sia foriera di giovani imprenditori che passando l’età diventeranno sempre di più imprenditori affermati.”

Fabio Ferracane, primo tra i giovani imprenditori vinicoli ad essere stato premiato, ha voluto ringraziare tutti i presenti ma soprattutto la terra in cui ha deciso di tornare dopo varie esperienze trascorse all’estero come enologo, terra in cui sta investendo il suo futuro con passione e sacrificio:- Grazie a tutti, a Cronache di Gusto, alla Sicilia, ma anche e soprattutto grazie alla mia terra, a Marsala, senza la mia terra oggi io non sarei qui, dobbiamo dire che noi siamo il futuro, noi a Marsala abbiamo un territorio inconfondibile e  lo è tutta la Sicilia. Cerchiamo pertanto di valorizzarla giorno dopo giorno, facendo sempre il massimo.”

Al termine della premiazione il Sindaco di Marsala, Alberto di Girolamo si è congratulato con Fabio Ferracane e tramite il nostro ufficio stampa ha lanciato un messaggio rivolto a tutti i giovani marsalesi desiderosi di fare impresa: - “C’è molta possibilità di lavoro a Marsala, bisogna crederci,  andare fuori in giro per il mondo a fare esperienza, con la voglia di tornare perché è possibile trovare od inventarsi occasioni di lavoro nella nostra città, una città bella che offre tanto (…)  e poi  l’agricoltura è quella che in questo momento tira di più (…)!”

                     

                                                                                                                                                                 Marcello Scarpitta

                                                                                                                                                                   Ufficio Stampa

                                                                                                                                                               Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                                                                                                                                                                                         Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'assessore all'Agricoltura Antonello Cracolici assegna il premio all'En. Fabio Ferracane

     
             

 

  
 

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">                                                                                                                                                                             

La serata di degustazione organizzata dall’Associazione "Go Wine” si terrà Martedi 7 Marzo ed è dedicata alla Sicilia e ai suoi vini provenienti da diverse aree della regione. Fabio Ferracane: “La Casa Vinicola Ferracane aderisce e si fa portatrice dei valori espressi dall’Associazione piemontese”

I Vini Ferracane saranno presenti il prossimo 7 Marzo allo Star Hotel Majestic di Corso Vittorio Emanuele II a Torino in occasione dell’evento “La Sicilia del vino” dedicato interamente alla regione Sicilia e ai suoi vini. Organizzata dall’Associazione “Go Wine”, la serata di degustazione vede la partecipazione di 17 aziende vinicole siciliane espressione di diverse aree della regione e di due aziende produttrici di olio. Il programma dell’evento è suddiviso in due momenti: dalle 16.30 alle 19 la degustazione sarà riservata esclusivamente agli operatori professionali (titolari di Ristoranti, Enoteche e Wine Bar) mentre dalle 19.30 fino alle 22.00 i banchi di assaggio saranno aperti a tutti gli eno-appassionati.

Come è scritto nel Manifesto dell’Associazione Go Wine, costituita ad Alba nel 2001, “Il socio Go Wine riconosce il vino come prodotto legato alla cultura di un territorio e come espressione della civiltà rurale ( …) Il vino che mobilita, che fa viaggiare le persone, secondo lo stile Go Wine, è un vino di qualità che deve affermarsi in un territorio di qualità dove il paesaggio è tutelato come bene culturale e ambientale. Gli uomini del vino sono l'espressione di questa filosofia: legati alla loro terra, al vino che nasce dalla terra, al paesaggio che li circonda, alle cantine che si aprono ai turisti per comunicare il territorio e la cultura del vino.”

Ed è proprio in questa filosofia che si riconosce Fabio Ferracane che ama parlare di sé e dei vini che produce più come “uomo del vino-vignaiolo” che come enologo: - Quando dico che siamo felici di raccontarvi il nostro territorio intendo dire che per noi la felicità sta nelle piccole cose che appartengono e contraddistinguono il nostro territorio, ovvero questa parte di Sicilia Occidentale che, ad esempio, ci regala ogni giorno lo spettacolo dell’alba sui vigneti e il tramonto sulle Saline, con il sole che si tuffa  nel mare tra l’Isola di Mozia e Favignana! Spettacoli unici che chi lavora in vigna dalla mattina alla sera- come spesso accade durante la vendemmia- assiste ogni giorno. Purtroppo non sempre l’eno-turista ha il tempo o la possibilità di raggiungere il nostro territorio – precisa Fabio Ferracane- siamo noi allora che cerchiamo di raccontarlo attraverso le serate di degustazioni dei nostri vini che si tengono anche al di fuori della Sicilia. In particolare cerchiamo di valorizzare, seguendo la filosofia di Go Wine, i vini da vitigni autoctoni come il nero d’avola, il grillo e il cataratto senza tuttavia tralasciare il Merlot che, nel rispetto della sua internazionalità, descriviamo volutamente come “Siciliano” perché cresciuto alle nostre latitudini”.

Il Manifesto di Go Wine ricorda come “il consumatore-turista del vino ama il vino consapevole che ogni vendemmia porta con sé alterne fortune: il vino va capito e consumato non come un prodotto sempre uguale, perché differenti possono essere le influenze del clima sul lavoro dell'uomo.” “E’ verissimo – ribadisce Fabio Ferracane – se un tipo di vino ogni anno ha lo stesso sapore rischiamo di trovarci di fronte ad un prodotto che potrebbe non essere espressione del territorio e del clima che si è avuto in vigna nel corso dell’anno, un vino che rischia quindi di essere privo di identità, snaturato."

Go Wine punta pure l’accento su “un equilibrato rapporto qualità-prezzo che tutela il consumatore e rispetta il lavoro dell’agricoltore sia contro i prodotti industriali venduti a prezzo massificato sia contro le tentazioni di speculare sul successo di una vendemmia.”

 “Partecipando a “La Sicilia del vino” a Torino – conclude il vignaiolo Fabio Ferracane- intendiamo ribadire agli operatori professionali e agli eno-appassionati quella che è da sempre la nostra filosofia del lento coltivare, quella filosofia che lega il lavoro del vignaiolo ai ritmi lenti della natura e del trascorrere delle stagioni, quei ritmi che ci consentono di avere vini mai uguali a se stessi e sempre espressione di un territorio che per noi è meraviglioso!”

                                                       Marcello Scarpitta

                                            Ufficio Stampa

                                            Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


A vendemmia quasi conclusa il vignaiolo Fabio Ferracane racconta come è andata: “La vendemmia per me è un rito affascinante. E’ l’esame di maturità che il vignaiolo deve sostenere con se stesso e con la sua terra.

 

Anche quest’anno è quasi fatta! Il duro lavoro di un intero anno si è concretizzato nel suo atto finale, la vendemmia. “Siamo quasi alla fine di un periodo, quello della vendemmia, che per me è unico –dice con l’entusiasmo che lo contraddistingue l’En. Fabio Ferracane – anno dopo anno sono sempre più orgoglioso del lavoro che faccio e la vendemmia per me, come penso lo sia per ogni vignaiolo, è un rito affascinante, meraviglioso, se vogliamo anche liberatorio dei duri momenti di lavoro trascorsi in vigna nei mesi precedenti. E’ il momento in cui fai i conti con te stesso, vedi il risultato finale dei sacrifici fatti. E’ l’esame che il vignaiolo deve sostenere con se stesso e con la sua terra, quella stessa terra che insegna e ti dà da vivere, per ottenere i frutti dopo mesi di paziente lavoro. Non è un esame di riparazione ma di maturità…che si ripete ogni anno!Dal momento della fioritura vedi le viti sviluppare poco per volta i grappoli…li vedicrescere e aspetti con pazienza che raggiungano il momento adatto per essere raccolti!

La vendemmia non è la fine del nostro lavoro – continua Fabio – anzi al contrario è l’inizio, è il momento in cui si suda, anche sotto il sole, per raccogliere i grappoli e sistemarli nelle cassette. Tutto viene fatto rigorosamente a mano. Stiamo vivendo e concludendo nei vigneti aziendali una fase molto delicata ai fini della produzione di vini di qualità, la fase in cui bisogna sporcarsi le mani…cosa che io, da vignaiolo, amo fare!

La vendemmia per la Casa Vinicola Ferracane è iniziata verso la terza decade di Agosto con la raccolta delle uve Merlot, per proseguire subito dopo con il Grillo e il Nero d’Avola. In questi giorni abbiamo vendemmiato le uve Catarratto per la produzione del Guanciabianca 2016 e a seguire ha avuto inizio l’anulazione dei tralci di quelle viti di Catarratto destinate alla produzione dell’Elisir. “Anche quest’anno c’è voluta molta attenzione e pazienza per effettuare la circoncisione dei tralci – spiega il vignaiolo Fabio Ferracane – il rischio è quello di tagliare il tralcio e vanificare il lavoro. Ma è andato tutto bene e la prossima vendemmia tardiva di Catarrattoè prevista per fine Ottobre o inizi di Novembre, quando le uve avranno raggiunto il giusto grado zuccherino per effetto della loro surmaturazione.”

E se l’atto conclusivo della vendemmia 2016 per la Casa Vinicola Ferracane sarà la vendemmia tardiva delle uve di Catarratto è invece quasi pronto l’Elisir della vendemmia tardiva dello scorso anno. Sono sempre 450 le bottiglie che stanno pazientemente affinando l’Elisir 2015 imbottigliato dall’unica barrique di castagno di 225lt. A breve le bottiglie di Elisir 2015 potranno essere messe in commercio e soddisfare le richieste dei tanti clienti appassionati.

Unico neo della vendemmia 2016 è stato un calo di produzione nella quantità di uve Grillo e Nero d’Avola: “Colpa della peronospora, da sempre nel nostro territorio malattia molto difficile da prevedere e contrastare, che ha causato una produzione del 15% in meno di uve Grillo e del 20% in meno di uve Nero d’Avola rispetto allo scorso anno. La peronospora tuttavia– rassicura Fabio–non inficerà minimamente sulla qualità dei vini “Magico” Grillo 2016 e “Guancianera” 2016 essendo un tipo di malattia che danneggia la produzione delle uve in termini quantitativi e non qualitativi. Anche quest’anno dalla Vendemmia 2016– conclude soddisfatto Fabio Ferracane - mi aspetto vini di ottima qualità!!!!

 

                                        Marcello Scarpitta

                                        Ufficio Stampa

                                        Casa Vinicola Ferracane

                                        Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Calendario

Luglio 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Ultime

Vinitaly 2017, a…

Organizzato dalla Regione Sicilia e ideato dal giornale “Cronache di gusto” i...

La Casa Vinicola…

La serata di degustazione organizzata dall’Associazione "Go Wine” si terrà Ma...

La Vendemmia 201…

A vendemmia quasi conclusa il vignaiolo Fabio Ferracane racconta come è andat...

Presentazione

spot Magico Casa Vinicola Ferracane Sicilia

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.